Fai da te

Quali sono le caratteristiche delle piastre di una levigatrice rotorbitale?

Esistono diversi modelli di levigatrice rotorbitale in commercio. Una delle differenze sostanziali fra di essi sta nella costituzione delle loro piastre. Vediamo quindi insieme quali sono le diverse caratteristiche.

Source: www.levigatrice-roto-orbitale.com

Piastre e funzioni

Il primo aspetto da valutare quando si scelgono le piastre di una levigatrice rotorbitale sono le dimensioni. Non esistono infatti delle misure standard. La larghezza varia in genere dai 90 ai 115 mm circa, mentre la lunghezza va dai 100 ai 220 mm circa. 

Ovviamente la scelta varierà in base alle tue esigenze d’uso e da come intendi mettere all’opera la tua nuova levigatrice rotorbitale. Gli esperti consiglino comunque di tenere a mente che maggiore lo scorto in millimetra fra larghezza e lunghezza della piastra, più facile sarà lavorare anche in spazi più angusti. In poche parole, selezionando le dimensioni corrette, potrai facilmente raggiungere anche le scanalature delle porte a pannelli, o altri spazi che risulterebbero invece molto difficili da gestire.

Se hai invece bisogno di lavorare su superfici molto ampie, ti consigliamo di scegliere una levigatrice rotorbitale dotata di piastre rettangolari. Questi sono i modelli più diffusi e in genere anche più economici. In alternativa, troverai anche dei modelli con le piastre a delta, che permettono quindi di raggiungere angoli come i pioli delle persiane, ma anche di lavorare superfici lisce senza scanalature.

Ricorda che la parola rotorbitale, che fa parte del nome di questo oggetto, non richiama la forma delle sue piastre. Essa semplicemente si riferisce al movimento che esse compiono, poiché lavorano descrivendo una serie di circoli di varia ampiezza a seconda del modello e del tuo utilizzo. 

Scegliere una levigatrice rotorbitale diventa immediatamente una operazione più facile se conosci le differenze fra le piastre disponibili sul mercato. In questa guida, abbiamo individuato le loro caratteristiche principali.

Leggi anche: Il giradischi vinile e l’auto stop